Leonardo da Vinci Leonardo da Vinci
News > ARTE E CULTURA 20.10.2020

I quadri più celebri di Leonardo da Vinci

Leonardo pittore ha eseguito opere che sono pietre miliari della storia dell’arte italiana e mondiale. Una produzione che comprende titoli conosciuti in tutto il mondo, pieni di fascino, misteri, tecniche nuove e studi mirabolanti. I luoghi e i personaggi dipinti da Leonardo appartengono a tutti noi, sono familiari e ogni volta sorprendenti. “Il bono pittore ha da dipingere due cose principali, cioè l’home e il concetto della mente sua. Il primo è facile, il secondo difficile perché s’ha da figurare con gesti e movimenti delle membra”. I quadri di Leonardo rispondono a questa sua regola, al punto che ogni protagonista rivela il mondo interiore che lo caratterizza.

La vita di Leonardo si snoda attraverso tappe scandite da viaggi e da incontri, così è pure per i suoi dipinti. Leonardo nasce a Vinci il 15 aprile del 1452 e lì trascorre la sua infanzia e parte della sua adolescenza, prima di andare a Firenze. È facile pensare che le colline di Vinci e il contesto agricolo in cui la sua famiglia visse, abbiano influenzato la sua tecnica pittori e il suo immaginario – specie nei paesaggi. All’età di trent’anni Leonardo di trasferisce a Milano per mettersi al servizio di Ludovico sforza, detto il Moro. Resta a Milano per circa un ventennio, e nascono opere come La Vergine delle Rocce, la Dama con l’ermellino e naturalmente il Cenacolo, nel refettorio della chiesa di Santa Maria delle Grazie. Nel 1503 torna a Firenze e inizia a lavorare alla Gioconda. Trascorre gli ultimi anni della sua vita in Francia, alla corte di Francesco I nel castello reale di Amboise, dove muore il 2 maggio del 1519.

Per celebrare la vita e i quadri di Leonardo, Cantine Leonardo da Vinci ha creato la collezione Da Vinci I Capolavori: una selezione delle più famose denominazioni enologiche italiane, abbinate alle opere d’arte di Leonardo da Vinci. Un grand tour dei più vocati territori vinicoli italiani, dalla Valpolicella al Chianti, passando per Montalcino, per rappresentare il meglio della produzione vitivinicola nostrana. Così come il meglio della produzione artistica di Leonardo, nelle sue opere più conosciute. Il San Giovanni Battista è associato al Brunello di Montalcino, Bacco in un paesaggio all'Amarone della Valpolicella, la Vergine delle Rocce al Chianti Riserva e la Dama con l’Ermellino al Pinot Grigio IGT del Rubicone. Da Vinci I Capolavori sono sintesi di bellezza e eccellenza italiana, oggetti da esibire con orgoglio, testimonianza del genio di Leonardo e omaggio alla sua vita: una straordinaria e infinita avventura di arte e scienza e natura.