“Il vino è bono perciò l’acqua in tavola avanza”
LA QUANTITÀ E QUOTIDIANITÀ LA GIUSTA DOSE E L’ERGONOMICITÀ DELLA CONFEZIONE

La tradizione della dieta mediterranea, nella quale da sempre il vino ha un ruolo di primo piano, privilegia un consumo moderato durante i pasti.
Leonardo è il precursore del bere responsabilmente, che vuol dire bere vino di alta qualità organolettica, evitando gli eccessi e accompagnandolo all’alimentazione quotidiana.
Scrive infatti ancora nel suo Codice Atlantico (foglio 213 verso):
“E’l vin sia temperato, poco e spesso. Non fuor di pasto, né a stomaco voto”.
Abbiamo trasferito i suoi insegnamenti in questo vino, il Leonardo Geniale, che viene proposto nel formato da 187 ml per chi vuole godere della piacevolezza di un buon vino, profumato e fragrante, nella giusta dose e con una pratica confezione ideale per accompagnare ovunque ogni pasto.

Rosso d'Italia

Il vino rosso secondo Leonardo: le fragranze d’aroma integre delle originali uve, un gusto consistente, equilibrato, universalmente piacevole come il frutto della sua natura.

Bianco d'Italia

Il vino bianco secondo Leonardo: le fragranze d’aroma integre delle originali uve, un gusto consistente, equilibrato, universalmente piacevole come il frutto della sua natura.

LA GENESI DEL GENIALE
L’AMORE DI LEONARDO PER IL VINO

Leonardo da Vinci era figlio e nipote di produttori di vino e la sua famiglia possedeva diverse vigne nell’agro di Vinci. Leonardo si appassionò fin da subito alla materia divenendo, con i suoi scritti sul vino, un esperto agronomo ed enologo.

Il vino era regolarmente inserito da Leonardo nelle sue liste della spesa, magari accanto ad un disegno d’insuperabile bellezza o vicino ad un’importante dimostrazione scientifica.

Sappiamo così da Leonardo stesso che amava bere un bicchiere durante i pasti. E dal suo Codice Atlantico (foglio 188 recto) apprendiamo la sua alta concezione spirituale dell’effetto del vino sull’uomo:

“Già il vino entrato nello stomaco…già l’anima di quello comincia (a) abbandonare il corpo; già si volta inverso il cielo, trova il celabro (il cervello), cagione della divisione dal suo corpo…”.

Leonardo amava bere un vino piacevole. Per ottenere il risultato desiderato, delineò le modalità tecniche, viticole ed enologiche da seguire affinché il prodotto fosse di qualità eccellente.

Noi di Cantine Leonardo da Vinci abbiamo ripreso i suoi insegnamenti e abbiamo creato Leonardo Geniale, il vino prodotto secondo il Metodo Leonardo®.