News

02.05.2019

I musei Leonardo aprono al pubblico

Nella giornata del cinquecentenario della scomparsa del Genio inauguriamo i Musei Leonardo a Vinci.



A 500 anni esatti dalla scomparsa del Genio più grande di tutti i tempi celebriamo la sua poliedricità e modernità attraverso l’inaugurazione di due realtà museali a Vinci, dove sarà possibile vivere un’esperienza immersiva sulle sue tracce. 



I musei, curati da uno dei massimi esperti di Leonardo, il Professore Alessandro Vezzosi, promuoveranno la conoscenza della figura del Genio di Vinci attraverso una speciale mostra dal titolo “Leonardo Vive”, in corso dal 2 Maggio al 31 Dicembre 2019. Il “Museo Ideale Leonardo Da Vinci”, che riapre al pubblico dopo 9 anni di chiusura, presenterà una grande novità di opere tra cui la “Gioconda Nuda”, dipinto che ritrae la Monna Lisa nella stessa postura del quadro del Louvre, ma nuda dalla vita in su e a seno scoperto. Dall’attribuzione finora incerta, gli ultimi studi indicano che potrebbe essere stato realizzato proprio dallo stesso Genio di Vinci o da artisti di bottega a lui collegata. 


Al "Museo Ideale Leonardo Da Vinci” sarà inoltre esposto un importantissimo reperto in anteprima mondiale: una ciocca di capelli che sembra appartenere al Genio di Vinci. La ciocca, denominata 'Les Cheveux de Leonardo da Vinci’, è stata ritrovata in Francia, accompagnata da un documento che sembra attestarne l’autenticità. Da questa ciocca sarà avviato uno studio scientifico volto a ricostruire il DNA di Leonardo da Vinci, che sarà poi confrontato coi presunti discendenti viventi del genio.




 Il “Museo Leonardo e il Rinascimento del Vino” approfondirà invece un aspetto inedito di Leonardo: l’autentico rapporto con il mondo dell’agricoltura, il territorio, gli alimenti e il vino, dalla tradizione storica al nuovo Rinascimento. Il Genio deve questo legame alla famiglia e alla sua infanzia a Vinci e se ne occupò in studi tecnologici, in osservazioni sulla coltivazione delle viti, in favole e profezie, arrivando a progettare anche strumenti e frantoi, innovativi per l’epoca.


I Musei Leonardo saranno quindi luoghi dove, oltre allo studio e all’approfondimento del Genio da parte degli studiosi, sarà possibile soddisfare conoscere più da vicino il mondo di Leonardo da Vinci, soddisfare curiosità e perché no, fare un brindisi con i nostri vini in suo onore.


Scopri di più sui Musei Leonardo - Cliccando qui